I tappa: Da Col Clapier (2477 m slm) alla Frazione San Giacomo (Comune di Giaglione) (1147 m slm).

Gruppo Montuoso: Massiccio dell’Ambin

Dents d’Ambin

(3372 m slm)

Tempo di percorrenza: 3 ore

Difficoltà: E

Dal Colle del Piccolo Moncenisio, presso l’omonimo rifugio in territorio francese, si raggiunge il Col Clapier (2477 slm) in circa 2 ore di camminata in terreno dominato sulla destra dal massiccio dei Denti d’Ambin, oltrepassando il lago delle Sevine. Quindi, giunti al Col Clapier si scende lungo il Sentiero Balcone, trascurando a destra il bivio per Bivacco Vaccarone. Si lascia sulla destra un riparo in cemento e scendendo lungo il sentiero selciato dopo alcuni tornanti si incontra una casermetta. Ben presto si è sulla sterrata della Val Clarea (Sentiero Balcone) che si segue fino a fondo valle dove, in ambiente di bosco di latifoglie, si raggiunge la Frazione San Giacomo di Giaglione.

Da vedere: il cippo franco-italiano al confine; il paesaggio serico della Val Clarea.

Da ricordare: il Col Clapier è il più antico passo franco-italiano, da cui pare transitò Annibale quando scese in Italia (il secondo in ordine di tempo è il Moncenisio, da cui passarono i Valdesi nell’Esilio che precedette il Rimpatrio nel 1686-87).In Frazione San Giacomo i Valdesi sostarono per la notte.

Per dormire: da San Giacomo, proseguendo sulla strada asfaltata si raggiunge Grange Buttigliera, dove vi è una colonia estiva che può offrire un posto tenda, in alternativa si può far riferimento alle ricettività di Giaglione, i cui gestori sono normalmente disponibili a venire a prendere i turisti.

Per mangiare: non vi sono punti di ristoro lungo il percorso.

Presenza di fontane: non vi sono fontane lungo il percorso.